Month: giugno

Biologico, Italia regina dell’export

L’Italia è il principale esportatore al mondo di prodotti biologici, davanti a Olanda, Spagna e Stati Uniti. Il valore stimato (2013) è pari a 1.260 milioni di €. Svizzera, primo consumatore – I consumatori  svizzeri prediligono i prodotti biologici e ne consumano 221 € pro-capite/anno. In Italia i consumatori non vanno oltre i 31 € a testa/anno.

[ Read More ]

Oli essenziali, il mercato della grande bellezza

La domanda globale di mercato per gli oli essenziali è stimata in circa 5,50 miliardi di dollari nel 2014 dovrebbe raggiungere LL9,80 miliardi di dollari nel 2020, con un tasso di crescita annuo del  9% fino al 2020 secondo un recente rapporto. Origine – Gli oli essenziali vengono estratti da una vasta gamma di piante

[ Read More ]

Meno pesticidi nel piatto, ma il bio non è puro

Il 5% dei prodotti agroalimentari ottenuti da agricoltura biologica  contiene residui di pesticidi anche se entro i limiti di legge;  il 95% del bio è sicuro. Lo conferma il rapporto del ministero della Salute sui residui di pesticidi negli alimenti. Diffuso il 16 giugno scorso, si riferisce ai risultati del controllo ufficiale dei prodotti fitosanitari negli alimenti

[ Read More ]

Micotossine emergenti, quando la tossicità è sconosciuta

Le chiamano micotossine emergenti. Non si tratta della M1 trovata nel latte e, di recente, nei formaggi. Né del Don o altre micotossine rilevabili sui frumenti. Nè dell’ocratossina del vino. Le micotossine emergenti sono poco note: solo il 7% degli studi del settore se ne occupa. Eppure preoccupano le autorità sanitarie internazionali per la loro

[ Read More ]

Mercati rionali? Aiuto, non vedo l’origine!

I mercati rionali italiani non sono un esempio di buona etichettatura dell’ortofrutta, del pesce e della carne. Solo 3 banchi su 10 sono in regola con le norme. Il “Movimento difesa del cittadino” (Mdc)  ha controllato in Febbraio e Marzo oltre 110 banchi in 8 città d’Italia: Milano, Siena, Ascoli Piceno, Roma, Avellino, Crotone, Reggio Calabria,

[ Read More ]

Leggere l’etichetta (o anche no)

Il 26% dei prodotti alimentari riporta almeno un’indicazione in etichetta. Informazioni nutrizionali (64%), sulla salute (29%) o relative agli ingredienti (solo 6%). Clymbol, progetto Ue – I consumatori leggono le etichette? Le comprendono? Come scelgono i prodotti da acquistare?  Risponde il progetto Clymbol, realizzato dalla Commissione europea dal 2012 al 2016. I dati sono stati

[ Read More ]

Olio di oliva, quanto costa violare l’etichetta

Per chi viola le norme sulle etichette dell’olio di oliva cambiano le sanzioni pecuniarie (ed eventualmente penali)  dal  primo luglio 2016. Chi è curioso e paziente può leggersi i dettagli del decreto legislativo n.103/2016   7 modi per violare un’etichetta – Le categorie di violazioni alle etichette sono sette e riguardano: prescrizioni in materia d’imballaggi;

[ Read More ]

Dall’officina alla farmacia, è il turno delle officinali

Tutto è nato nella “officina”. Per questo si chiamano piante officinali! Noooo, non nell’officina del meccanico dove portiamo a riparare le auto, ma nell’officina dello speziale. Ricordate “I Malavoglia”? Lo speziale di Aci Trezza? Era il farmacista, lavorava nell”officina’ (ovvero il laboratorio nel retrobottega) dove preparava le medicine a base di piante. Oggi stiamo abbandonando

[ Read More ]

Foglie di olivo, tutte le proprietà

L’erboristeria è in crescita in tutti i sensi. Aumenta la richiesta di prodotti e si amplia la gamma. E così molto richieste sono oggi anche le foglie di olivo a scopo fitoterapeutico grazie alle loro proprietà  antiipertensiva, colesterolitica e ipoglicemizzante.   I principi attivi – I componenti principali delle foglie di olivo che possiamo trovare

[ Read More ]