Month: novembre

Polli contaminati e resistenza agli antibiotici, Apocalipse next

L’ultimo allarme è scattato ancora nei supermercati inglesi Carne di pollo contaminata dal batterio Escherichia coli. Presente in 2 polli su 3 secondo un’indagine del Governo condotta sulle catene Tesco, Sainsbury’s, Morrisons e Asda. Ricerche precedenti denunciavano la presenza di Campilobacter e Salmonella. L’abuso di antibiotici negli allevamenti seleziona batteri resistenti; gli antibiotici perdono efficacia.

[ Read More ]

STOP ALL SPRECO Ecco il modello Emilia-Romagna

Ogni anno quasi 16 miliardi di cibo commestibile vengono buttati via, praticamente l’1% del pil Sono i dati dell’Osservatorio Waste Watcher di Last Minute Market/SWG. Il danno è ascrivibile non solo allo spreco ma, inevitabilmente, alla mole dei rifiuti che aumenta. Tra il 2010 e il 2016 i negozi di frutta, i bar e i ristoranti hanno

[ Read More ]

VOTO NO AL REFERENDUM. Sì all’ecologia e all’agriambiente

Quattro NO pertinenti al cielo della Formazione delle giovani generazioni Dico NO alla Buona Scuola renziana perché “centralistica”. Mai della periferia: ovvero, ecologica e amica della natura. Dico NO alla Buona Scuola renziana perchè santifica la “competitività”. E non l’amicizia e la cooperazione. Dico NO alla Buona Scuola renziana perché “imprigionata” nel banco. Quindi, non

[ Read More ]

Stop al bracconaggio, lunga vita a Ibis eremita

La rottura della punta della zanna dell’Elefantino che si trova a Roma in Piazza della Minerva ha fatto esplodere l’ira contro i deturpatori delle opere d’arte fino a chiedere misure più severe per la tutela del patrimonio artistico. Analoga sensibilità non è stata espressa in occasione dell’abbattimento del 30% di un gruppo di 17 esemplari

[ Read More ]

Etichetta nutrizionale obbligatoria, ma per le microimprese no

Dal 13 dicembre 2016 le etichette dei prodotti alimentari dovranno contenere obbligatoriamente anche le indicazioni nutrizionali espresse come: energia, grassi, di cui acidi grassi saturi, carboidrati, di cui zuccheri, proteine e sale così come previsto dal Reg. 1169 emanato nel 2011 e la cui ultima attuazione va ora in vigore. Ma questo obbligo comunitario, non vale,

[ Read More ]

5 porzioni di frutta e verdura al giorno? Anche 2

Una dieta sana costa 5 porzioni di frutta e verdura al giorno sono belle, ma impossibili. Meglio: belle, ma non per tutte le tasche. Possono costare sino a tre volte il cibo spazzatura secondo ricercatori dell’Università di Cambridge.   Ma niente paura, ci sono gli inglesi. L’associazione dei 50.000 medici di famiglia (Rcgp) propone al

[ Read More ]

Alghe marine, quando il sostenibile diventa insostenibile

Alghe marine? Un business “ecologico” che sta creando problemi ambientali e sociali perché cresciuto troppo rapidamente Con le alghe marine si producono cibi, farmaci, fertilizzanti e persino carburanti. Di recente è stato trovato l’uovo di Colombo: alimentare il bestiame con alghe per tagliare le emissioni di anidride carbonica (di fonte zootecnica). Ma Nazioni Unite  e Scottish association for

[ Read More ]

GYM.BIO Rilassarsi, riposarsi, concentrarsi

Il rilassamento si può fare in gruppo o individualmente. Nel caso del gruppo una persona guiderà con la voce gli altri, se invece siete da soli, vi concentrerete e penserete i vari passaggi parlandovi mentalmente. Parti del corpo coinvolte: tutte, anche se si rimane fermi e si agisce rilassando progressivamente i muscoli. Ci sistemiamo nella

[ Read More ]

Il futuro dei nutraceutici nei frutti selvatici dell’Himalaya

La ricerca di antiossidanti ed altri composti bioattivi, tanto utili per rallentare l’invecchiamento del corpo umano e prevenire alcune malattie, si va facendo sempre più serrata. Arriva dall’India una ricerca che ha preso in esame 10 frutti commestibili selvatici himalayani. Secondo i ricercatori, questi frutti contribuiscono in modo significativo alla sicurezza alimentare del genere umano

[ Read More ]