Skip to main content
sommozzatore

Buongiorno sardina, siamo diventate famose eh?

Eia!
Non ho capitto a cosa si riferissce, mio stranno somozatorre (la sardina assume un’aria interrogativa ndr).

Al fatto che, da oltre due mesi ormai, occupate piazze, giornali, televisioni e social.

Davero?! Per la verittà io e le mie sorele non ci siamo mai mose da questo mare.
Se è vero, quasi quasi chieddo i diriti sull’uso del nome (la sardina assume un’aria fintamente interessata ndr).
Capitto mi hai?
 

È tutto vero: nel vostro nome si sono mobilitati migliaia di giovani, come non accadeva da anni nel nostro Paese.

Eia!
La cosa non mi era notta. A 180 m. sott’acqua non ariva granché.
Invece è notto che le sardine si muovono in branchi numerosi e in moddo ordinatto e disciplinatto. Come un esercito compato.
Si sarano ispiratti a questo, quei giovani (la sardina assume un’aria compiaciuta ndr).
bologna sardine in piazza

Comunque le farà piacere tutto ciò?

Eia!
Non mi dispiacce. È tuta publicità gratuitta. Come fa lei indosando quela stranna tutta (la sardina assume un’aria sorniona ndr).

Meglio così. La mia tuta, invece, è molto bella.

Però noi eravamo conosciutte già da primma. Siamo un alimento prelibatto e ricercatto anche se povero. E la sua tutta somiglia a un anticoncezionale (la sardina assume un’aria giuliva ndr).
Capitto mi hai?

Un po’ come le acciughe che…

Zito! Come si permete?
Noi non siamo aciugghe! Siamo un pesce azuro: ovale, afusolatto e più lungo delle aciugghe.
Non facia confusione. È come confondere un bereto con un capelo
(la sardina assume un’aria corrucciata ndr).

Non intendevo offenderla.

Non mi ofendo, ma bisoggna esere precisi.
Questi giovani, se avesero ragionatto come lei, si sarebero chiamatti aciugghe e non sardine (la sardina assume un’aria puntigliosa ndr).
Capitto mi hai?

Ho capito. Quindi lei non conosce il loro leader, Santori?

Non so chi sia San Tori.
Io conosco Sant’Elia, lo staddio dove giocava il grande Cagliari di Giggirrivva.
Il nostro mitto. Con lui si è vinto uno scudeto. Che tempi quei tempi
(la sardina assume un’aria orgogliosa ndr).

Cagliari non c’entra, il movimento è nato a Bologna.

Ancora non sapevo che Bologna avese uno sboco al mare per avere tante Sardine.
L’Italia è davero cambiatta.
E a Venezia? Solo tera ferma? (la sardina assume un’aria furbetta ndr).

Intendevo dire che a Bologna c’è stata la prima grande manifestazione. E a Venezia di acqua ce n’è anche troppa.

Capitto ti ho!
Ma se sono natti lì, avrebero potutto chiamarsi anche Tortelini o Mortadelini.
Capitto mi hai! (la sardina assume un’aria ironica ndr).

sardine in scatolaPerfettamente. Ma se lei dovesse votare in Emilia-Romagna…

Eia!
Prima di inscatolarmi devi prendermi. E per prendermi devi fare lo sforzo di provarci. Devi meritartelo. I pescatori fano una vitta dura per arivare a noi. Hano i cali nele manni (la sardina assume un’aria pensosa).

Però…

poi il votto è libero se è segretto ed è segretto se è libero. E noi Sardine nuotiamo libere nel mare aperto, senza bariere nè confinni.
Nel mare di tuti, dovve c’è posto perfinno per lei con quela stranna tutta.
Capitto mi hai? (la sardina assume un’aria soddisfatta ndr).

Capitto ti ho.