Assediati dallo STRESS QUOTIDIANO torniamo a giocare con le coppie. E poi basta perché il troppo stroppia

Politici in coppia con film, canzoni o frasi celebri.  Torna il gioco delle coppie. Parte seconda. Nonchè ultima

pupazzi che ridono strane coppie

Verso sinistra

Camusso: ma come han fatto gli operai…?

Parisi: non c’è pace tra gli Ulivi

Marino: vittima di piccoli scontri: scontrini

Amato: la stangata

Cacciari: v’illumino d’immenso

 

Verso destra

Previti: settimo, non rubare

Storace: il mio amore è senza Fini

 

Verso il centro

Follini: ma che Casini ho combinato?

Lupi: Comunione e Disperazione

Fornero: da Elsa pensione completa. Camere vista Monti (esodati mezza pensione)

 

Civici

Pizzarotti: guerre stellari

De Magistris: la cruna dell’ego

 

LEGA

G.Bongiorno: il verdetto

Zaia: l’Accademia della ruspa.

 

5 STELLE

Casalino: Brocco e i suoi fratelli

 

ARTICOLO 1

Epifani: la rivoluzione può attendere

 

PARTITO DEMOCRATICO

Serracchiani: il nuovo avanzato

Richetti: la vita facile

Bassolino: sipario.

V. De Luca: lo spaccone

Orlando: senza mai arrivare in cima

Padoan: inno alla noia

Chiamparino: passaggio a nord-ovest

Bonaccini: voti a rendere

 

FORZA ITALIA

A.M. Bernini: Il falò delle vanità

Prestigiacomo: senza lasciare traccia

Schifani: senatore da riporto

Ghedini: l’avvocato del Diavolo

Galliani: luci (spente) a San Siro

P.Binetti: politicamente soffre (con l’apostrofo)

Galan: c’ero una volta nel nord-est

 

FRATELLI D’ITALIA

Santanchè: plasticamente

 

 Indimenticabili

L.Castellina e R.Rossanda: polvere di stelle

 

Dimenticabili

Forlani: coniglio mannaro

G.De Michelis: grasso che cola.