Skip to main content

Le ricette che troviamo nei libri di cucina, anche i più famosi, trascurano spesso un ingrediente: la sicurezza alimentare

Tempi e modi di cottura: l’ingrediente mancato nei libri di cucina.

Una ricerca effettuata dalla North Carolina State University, pubblicata nel British Food Journal ha esaminato:

  • 29 libri di cucina americani tra i più noti
  • 1.497 ricette

per verificare le indicazioni su tempi e modalità di cottura delle carni, prodotti ad alto rischio di contaminazione.

Risultato:

  • pochissime ricette fornivano importanti informazioni di sicurezza alimentare,
  • Solo 123 ricette, l’8% di quelle esaminate, indicavano una temperatura specifica per cucinare il piatto. E non tutte le temperature elencate erano abbastanza alte da ridurre il rischio di malattie a trasmissione alimentare.
  • 34 delle 123 ricette, fornivano informazioni non sicure.
  • solo 89 su 1.497 ricette davano informazioni affidabili per ridurre il rischio di malattie a trasmissione alimentare.
  • il 99,7% delle ricette dava indicazioni soggettive per determinare quando un piatto può ritenersi cotto.

Come afferma la ricerca è importante invece usare le temperature interne giuste, perché sono state stabilite con ricerche rigorose con l’obiettivo di abbattere i patogeni più probabili che si possono trovare in ogni alimento