Secondo investitori, scienziati, industria. Dal Future of the Food-Tech summit di New York City

Il cibo del futuro risponderà sempre più ai bisogni immateriali dei consumatori: etica, sicurezza e dintorni. I valori fanno business.

Li inseguono multinazionali del cibo,  investitori,  ricerca. Ne hanno parlato al Future of the Food-Tech summit di New York City.

Cargill  individua cinque grandi tendenze.

Personalizzazione, il cibo fatto su misura ecommerce pc mano

La giudicano la tendenza più significativa.  La chiave per vendere cibo è personalizzare:

  • dai servizi di consegna dei pasti con menu declinati sulle esigenze dietetiche
  • alle aziende che creano alimenti personalizzati per la salute dell’intestino

Non esistono più taglie uniche per gli alimenti, ma cibi declinati su misura dei consumatori.

Etica, come guadagnare aiutando il mondo

È una conferma. I consumatori cercano prodotti

  • in linea con i loro valori,
  • prodotti in modo responsabile.

E quando il cibo diventa ideologia anche gli investitori scommettono su

  • etica
  • progetti sostenibili
  • socialmente utili.

Business is business.

Proteine alternative alla carne (senza abbandonare la tradizione) piselli piatto

Solo due esempi:

  • hamburger di carne prodotta in laboratorio (è davvero così affascinante?)
  • sushi a base di melanzane

Le attese sono grandi. Cargill investe, ma attenzione perché scommette, contemporaneamente, sulla carne prodotta in modo tradizionale.

  • la domanda cresce
  • una cosa non esclude l’altra. Guai al manicheismo.

Blockchain, tracciabilità digitalizzata anche per il cibo

Nata per finanza e Bitcoin, la tecnologia blockchain è tracciabilità digitalizzata per qualsiasi prodotto dal campo (o dall’animale) alla tavola.

Risalire all’origine del cibo eliminando totalmente la carta e processi molto lunghi e costosi. Anche contro le frodi alimentari. Qualche esperienza è già stata fatta.

La tracciabilità alimentare digitalizzata  andrebbe a beneficio:

  • del sistema alimentare globale,
  • dalla gestione della filiera di approvvigionamento
  • della sicurezza alimentare.

Start up del cibo lampadina

Corre ancora il boom delle start up alimentari. Bill Gates, Richard Branson  sono solo le stelle di questo firmamento (producono carne di origine vegetale in laboratorio).

Sempre più imprenditori entrano nel business del cibo e sono alla ricerca di investitori di ogni tipo. O di partnership.

Ad esempio le aziende tradizionali di imballaggi e i  fornitori di ingredienti tengono gli occhi aperti sui nuovi arrivati alla ricerca di inedite opportunità.